Perché il conteggio delle calorie non funziona

Un team di 17 scienziati riconosciuti a livello internazionale ha pubblicato un documento supportato da più di 169 riferimenti di riviste, proponendo che l’attuale epidemia di obesità non è causata solo dall’assunzione di troppe calorie (Am J Clin Nutr, 13 settembre 2021). Credono che l’obesità sia causata principalmente da cambiamenti ormonali causati dal consumo di carboidrati raffinati e alimenti con aggiunta di zucchero. Questi alimenti causano un elevato aumento di zucchero nel sangue che marcatamente:
* aumenta la secrezione di insulina che ti fa più fame (N Engl J Med, 1971;285(8):443-9), e
* diminuisce la secrezione di glucagone che funziona per farti sentire pieno, in modo da continuare a mangiare (Trends Endocrinol Metab, 2018;29(5):289-99).
L’insulina provoca anche cambiamenti nel metabolismo che segnalano alle cellule adipose di immagazzinare più grasso (obesità, 2020;28(11):2098-106). Questi studi non raccomandano di limitare tutti i carboidrati, solo quelli che causano alti aumenti di zucchero nel sangue (Scienza, 7 maggio. 2021).

Quali sono i carboidrati non raffinati e raffinati?
I carboidrati non raffinati sono parti di piante che non sono state spogliate dei loro altri rivestimenti esterni, macinate e altrimenti modificate prima di mangiarle: frutta intera, verdura, cereali integrali non macinati, fagioli, noci e altri semi. I carboidrati raffinati sono parti vegetali che hanno avuto componenti di base rimossi o sono stati macinati in farina: tutti gli zuccheri estratti, prodotti da forno, pasta, la maggior parte dei cereali per la colazione secchi e così via. I frutti possono contenere molto zucchero, ma sono considerati non raffinati perché hanno fibre solubili e antiossidanti che riducono notevolmente l’aumento di zucchero nel sangue quando li mangi (Exp Ther Med, Aug, 2016;12(2): 1232-1242)..

Hai bisogno di carboidrati
I carboidrati sono di solito la principale fonte di energia per il funzionamento dei nostri corpi, mentre le proteine forniscono aminoacidi per crescere e riparare le nostre cellule. I carboidrati sono zuccheri in singoli e combinazioni di fino a milioni di zuccheri legati insieme. Gli esseri umani possono assorbire solo zuccheri singoli. La maggior parte dei carboidrati non raffinati contengono molti zuccheri legati insieme, e ci mancano gli enzimi intestinali per scomporli. La maggior parte dei carboidrati nelle verdure, cereali integrali non macinati, fagioli, noci e altri semi non possono essere assorbiti dal tratto intestinale superiore in modo che passino fino al colon dove i batteri hanno gli enzimi per fermentarli e scomporli in acidi grassi a catena corta o SCFA (Proc Nutr Soc, 2015;74:13-22). Questi sottoprodotti della fermentazione da parte dei batteri nel colon causano la crescita di batteri buoni nel colon, che riducono l’infiammazione che contribuisce ad attacchi di cuore, diabete, cancro e obesità (World J Gastroenterol, 2011;17(12):1519-1528). Abbassano anche la pressione alta, glicemia alta e colesterolo alto.

Prove che collegano carboidrati raffinati e obesità
Le persone in sovrappeso che mangiano principalmente cibi integrali piuttosto che cibi trasformati possono perdere peso senza contare le calorie o limitare le dimensioni delle porzioni:
* Uno studio di Stanford ha dimostrato che limitare gli alimenti trasformati, in particolare gli zuccheri aggiunti e altri carboidrati raffinati, è più importante per la perdita di peso che andare a basso contenuto di carboidrati o basso contenuto di grassi (JAMA, Feb 18, 2018;319(7):667-679).
* Uno studio dell’Università di Aberdeen ha dimostrato che mangiare piante intere piuttosto che cibi vegetali raffinati, come quelli a base di farina o con zuccheri aggiunti, produce batteri intestinali molto più salutari di una dieta ad alto contenuto proteico o aminoacidi aggiunti (European Journal of Nutrition, febbraio 20, 2018:1-12).

I miei consigli
• Ciò che mangi può essere molto più importante di quanto mangi.
* L’obesità aumenta il rischio di attacchi di cuore, tumori, diabete e morte prematura.
* Il conteggio delle calorie o il tentativo di limitare le dimensioni delle porzioni hanno ripetutamente dimostrato di non riuscire a controllare il peso a lungo termine.
* Gli studi sui batteri del colon stanno dimostrando che mangiare molti carboidrati non raffinati dalle piante ed evitare carboidrati raffinati, come cibi e bevande aggiunti allo zucchero e alimenti a base di farina, può aiutare le persone a perdere peso e tenerlo spento.
* Vi consiglio di mangiare un sacco di verdure, fagioli, cereali integrali, noci e altri semi, e frutti interi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *