Dieta pro-infiammatoria legata ad un aumentato rischio di demenza

L’American Heart Association riferisce che la demenza è fortemente associata a una dieta pro-infiammatoria (Ictus, Mar 15, 2021:52(6A);52:e295–e308). Demenza significa perdita della funzione cerebrale e la tua probabilità di avere demenza aumenta con l’età. Un nuovo studio dalla Grecia ha scoperto che le persone che mangiano una dieta pro-infiammatoria hanno molte più probabilità di soffrire di demenza, rispetto a quelli che mangiano una dieta anti-infiammatoria (Neurology, Nov 10, 2021;10.1212). Questo studio è particolarmente importante perché ha analizzato l’intera dieta e classificato 45 diversi gruppi di alimenti in:
* alimenti pro-infiammatori che aumentano i marcatori ematici di infiammazione • e
* alimenti anti-infiammatori che abbassano questi stessi marcatori del sangue.

Gli autori hanno diviso 1059 persone non dementi, età media 73, in tre gruppi basati su punteggi dietetici alti, medi e bassi. Ogni settimana per tre anni, le persone con i migliori punteggi anti-infiammatori avevano mangiato una media di:
* 20 porzioni di frutta
* 19 porzioni di verdure
* 4 porzioni di fagioli o altri legumi
Quelli con i punteggi peggiori avevano mangiato una media di:
* 9 porzioni di frutta
* 10 porzioni di verdure
* 2 porzioni di legumi
Alla fine del periodo di studio di tre anni, 62 dei partecipanti erano diventati demente. Quelli con i peggiori punteggi di dieta infiammatoria erano 3,5 volte più probabilità di diventare demente rispetto a quelli con i migliori punteggi.

Cosa rende una dieta pro-infiammatoria o anti-infiammatoria?
L’infiammazione cronica aumenta il rischio di malattie cardiache, diabete, morbo di Alzheimer, alcuni tumori e molte altre malattie. I cibi più pro-infiammatori si mangia, maggiore è il rischio per queste condizioni. Più alimenti antinfiammatori si mangiano, maggiore è la protezione dall’infiammazione cronica e dalle malattie che provoca.

Molti precedenti articoli scientifici hanno associato il rischio di demenza a ciò che si mangia. Esempi di diete anti-infiammatorie includono la dieta MENTE, la dieta DASH o diete in stile mediterraneo che si basano su:
* mangiare alimenti anti-infiammatori come frutta, verdura, alimenti fermentati, cereali integrali non macinati, fagioli, noci e altri semi
* limitare gli alimenti pro-infiammatori come carne rossa e carni lavorate, prodotti lattiero-caseari non fermentati, cibi fritti, alimenti con aggiunta di zucchero e tutte le bevande con zucchero in essi compresi i succhi di frutta.

Come ti protegge il tuo sistema immunitario
Non hai germi nel tuo corpo prima di nascere, ma subito dopo la nascita, i batteri iniziano a crescere ovunque sulla superficie della pelle, nel tratto respiratorio e nell’intero tratto digestivo. La maggior parte di questi germi sono buoni per voi e aiutare in molti modi diversi. Ti aiutano a digerire e assorbire i nutrienti dal cibo che mangi e ad eliminare i prodotti di scarto. Colonizzano i rivestimenti del tratto respiratorio e dell’intestino per aiutare a mantenere i germi nocivi di crescere lì.

I germi non dovrebbero entrare nel flusso sanguigno. Tuttavia, quando i germi invadono il flusso sanguigno attraverso interruzioni nella pelle, nel tratto intestinale o nel tratto respiratorio, il sistema immunitario riconosce che le proteine dello zucchero dei germi sono diverse dalle proteine dello zucchero sulle proprie cellule. Il tuo sistema immunitario produce proteine chiamate anticorpi che si attaccano e cercano di uccidere i batteri invasori o virus, cellule che letteralmente mangiano i germi invasori e citochine che marshallano l’intero sistema immunitario per distruggere i germi nocivi che stanno cercando di invadere il tuo corpo. I segni visibili di infiammazione-arrossamento, gonfiore, tenerezza o dolore, febbre — ti dicono che il tuo sistema immunitario sta lavorando per combattere un’infezione.

L’infiammazione di Wben causa problemi
Il sistema immunitario del tuo corpo aiuta a proteggerti dai germi invasori dannosi e a guarire le lesioni. Non appena la ferita è guarita o il germe è andato, il sistema immunitario dovrebbe smorzare e smettere di fare grandi quantità di queste cellule e anticorpi. Se il tuo sistema immunitario non smette di produrre quantità eccessive di cellule e proteine per uccidere i germi, queste stesse cellule e proteine possono attaccarti per danneggiarti:
* il tuo cervello a causare demenza,
* le arterie per causare placche per formare e rompere per causare infarti e ictus,
* il tuo DNA nelle cellule per bloccare l’apoptosi che può portare al cancro,
* il fegato a causare il diabete • e
* il proprio sistema immunitario stesso, portando a malattie autoimmuni come l’artrite reumatoide.

Alimenti pro-infiammatori o anti-infiammatori
Hai più di 100 trilioni di batteri che vivono nel colon e ciò che mangi determina le proporzioni di batteri buoni e cattivi. I batteri buoni sono felici di mangiare lo stesso cibo che si mangia, mentre i batteri cattivi non sono felici con la vostra fornitura di cibo e cercare di entrare le cellule del colon. Questo accende il tuo sistema immunitario e lo mantiene acceso per causare un’infiammazione eccessiva. Ciò che si mangia e altri fattori di stile di vita determinano quali tipi di batteri crescono nel colon.

Una dieta ricca di fibre solubili presenti nella maggior parte delle piante aiuta a ridurre la crescita di batteri nocivi (JAMA Oncol, 2017 Lug 1;3(7):921-927). La mancanza di frutta e verdura può causare infiammazione incoraggiando la crescita di batteri nocivi. Non è possibile assorbire la fibra solubile dalle piante nel tratto intestinale superiore, quindi passano al colon dove batteri specifici li fermentano per generare acidi grassi a catena corta (SCFA) che aiutano a evitare il sovrappeso e smorzare l’infiammazione (Proc Nutr Soc, 2015;74:23-36).

Altri fattori di stile di vita che possono accendere il sistema immunitario per causare infiammazione includono:
• fumare
* bere troppo alcol
* essere in sovrappeso
* mancanza di esercizio fisico
* esposizione alla luce solare in eccesso
* carenza di vitamina D
* esposizione ai raggi X e altre radiazioni
* esposizione a sostanze chimiche nocive come alcuni insetticidi, erbicidi o prodotti chimici industriali
* infezioni croniche in qualsiasi parte del corpo

I miei consigli
Il rischio di demenza aumenta con l’età e oltre il 50% dei nordamericani sopra gli 85 anni soffre di un certo grado di demenza (Alzheimer Assoc Facts and Figures, 2018). La vostra dieta influenza la vostra suscettibilità alla demenza perché influenza i tipi di batteri che crescono nel colon. È possibile ridurre le probabilità di soffrire di demenza seguendo una dieta anti-infiammatoria:
* Mangia molta frutta, verdura, cereali integrali, fagioli, semi, noci, cereali integrali non macinati e pesce non fritto
* Limitare gli alimenti pro-infiammatori come tutti gli alimenti trasformati e macinati, carne rossa, carni lavorate, alimenti con zucchero aggiunto, tutte le bevande con zucchero in loro compreso succo di frutta e alcol.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *