Alimenti ultra-trasformati

Uno studio dall’Italia ha scoperto che mangiare molti alimenti trasformati è associato ad un aumento del rischio di soffrire di infarto in persone che hanno malattie cardiache e muoiono di malattie cardiache, anche se quella persona ha seguito la dieta mediterranea a base vegetale e tutte le altre regole per prevenire e curare le malattie cardiache (European Heart Journal, Nov 30, 2021). I ricercatori hanno seguito 1.171 italiani che avevano già avuto malattie cardiache per più di 10 anni e hanno scoperto che coloro che mangiavano gli alimenti più ultra-elaborati avevano un rischio aumentato del 70% per un secondo infarto o ictus e un rischio aumentato del 40% di morire per qualsiasi causa. Questo studio ha classificato la dieta dal sistema NOVA, che ha valutato gli alimenti in base al grado di lavorazione piuttosto che alle differenze solitamente misurate come una dieta ad alto contenuto di carne o zucchero o a basso contenuto di frutta e verdura. Il cibo ultra-processato è definito dai processi utilizzati per la sua preparazione e conservazione, non dal suo contenuto nutrizionale.

I dati precedenti dello studio NHANES hanno dimostrato che in Nord America, quasi il 60% delle calorie e oltre il 90% dello zucchero sono consumati in “alimenti ultra-trasformati” (BMJ Open, marzo 9, 2016;6(3)). Questi ricercatori hanno analizzato le diete di oltre 9000 persone e hanno scoperto che in media il 20% delle calorie totali che hanno mangiato proveniva dallo zucchero nei prodotti alimentari ultra-trasformati. La percentuale di zucchero era molto più alta in coloro che mangiavano gli alimenti più ultra-elaborati. Vedi il mio rapporto sugli zuccheri nascosti.

Le tecniche di elaborazione possono includere:
* aggiunta di conservanti per prolungare la durata di conservazione
* inscatolamento o imbottigliamento, che spesso comporta l’aggiunta di zucchero o sale, ed espone gli alimenti a metalli e materie plastiche
* utilizzando aromi artificiali e coloranti per imitare quelli che si trovano in natura
* pre-cottura ad alte temperature, come cibi fritti surgelati, che possono formare noti agenti cancerogeni
* macinare alimenti secchi come cereali integrali in farina per fare pane e altri prodotti da forno, pasta e cereali per la colazione più secchi
Quando i cereali vengono macinati nella farina, le fibre e altri nutrienti vengono solitamente rimossi e gli alimenti a base di farina aumentano l’aumento dello zucchero nel sangue che danneggia le arterie.

Definizione
* Gli alimenti ultra-trasformati sono fatti rimuovendo sostanze nutritive come fibre, vitamine, minerali o antiossidanti e aggiungendo coloranti, conservanti, antiossidanti, agenti antiagglomeranti, esaltatori di sapidità, zuccheri, grassi, sale e altri ingredienti. Gli alimenti ultra-trasformati includono bevande analcoliche, bevande alla frutta, cereali per la colazione più secchi, pizze surgelate, pasti surgelati e antipasti, pane, torte, torte, biscotti, snack bar tra cui power bar, barrette dietetiche e barrette energetiche, caramelle, cracker, snack salati come patatine, chips di mais e salatini, carni lavorate comprese quelle a base di pollame o frutti di mare, zuppe istantanee e ciotole di noodle, condimenti Gli autori dello studio NHANES definiscono gli alimenti ultra-trasformati come ” Formulazioni di diversi ingredienti che, oltre a sale, zucchero, oli e grassi, includono . . . aromi, colori, edulcoranti, emulsionanti e altri additivi utilizzati per imitare le qualità sensoriali di alimenti non trasformati o minimamente trasformati . . . o per mascherare qualità indesiderabili del prodotto finale.”

* Gli alimenti non trasformati sono sono alimenti integrali che sono parti riconoscibili di piante (foglie, steli, radici, frutti, semi) o animali (tagli di carne, pollame o frutti di mare, uova).

* Gli alimenti minimamente trasformati sono parti di piante o animali che sono stati puliti e confezionati e possono essere stati tritati o altrimenti ridotti a piccole particelle; sbollentati o precotti (ma non dorati); e / o congelati o essiccati. I prodotti lattiero-caseari non aromatizzati, tra cui formaggi e yogurt bianco, e semplici cibi preparati come pasta o pane appena sfornato possono anche essere considerati come minimamente lavorati. Se il pacchetto ha una lista molto breve di ingredienti (1-4), il cibo è probabilmente minimamente elaborato, ma controlla gli zuccheri aggiunti.

I miei consigli
Una dieta salutare comporta più di mangiare un sacco di frutta, verdura, cereali integrali, fagioli, noci e altri semi. Si tratta anche di mangiare questi alimenti come vengono a voi in natura, in modo da poter riconoscere le parti di piante o animali. Mangiare un sacco di cibi che vengono in pacchetti aumenta il rischio che il cibo venga alterato in modi che possono danneggiarti. Sono d’accordo con gli autori di questi studi che raccomandano di ridurre gli alimenti ultra-trasformati e di ottenere la maggior parte delle calorie da alimenti non trasformati o minimamente trasformati ricchi di nutrienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *